La Sartiglia 2013: un evento da non perdere

Conosciamo meglio quest'appuntamento e i "Componidori": chi sono e chi saranno?

08/02/2013

La Sartiglia si avvicina.

Parlare di Sartiglia significa riferirsi a un appuntamento che si ripete da secoli, un evento che mescola al suo interno paganesimo, cristianesimo e antiche usanze provenienti dalla cultura spagnola.

L’evento della Sartiglia riesce a provocare nel pubblico e nei partecipanti “un’emozione intensa, forte e decisa come i cavalieri al galoppo che provano a infilzare la stella, con coraggio e orgoglio,consapevoli di fare parte e perpetuare un rito antico e mistico risalente al XV e XVI secolo”, come scritto in quest’articolo.

Ogni evento ha il suo leader. Quello della Sartiglia è il Componidori, il Capo Corsa, vestito e ornato di veli e fiocchi da abili mani di donne esperte dette ‘massaie’.

Lui sarà un semidio per tutta la durata dell’evento. Il momento più emozionante è quando indossa la maschera: gli viene cucita addosso, il ché significa che non la potrà togliere durante tutto il giorno, non potrà né bere né mangiare e non avrà la possibilità di mettere piede a terra.

Il componidori è una figura scelta tra ognuno dei due gremi partecipanti: per tutta la giornata della Sartiglia sarà una personalità “senza sesso”, chiamata a indossare con una maschera bianca per il Gremio dei Falegnami e color terra per quello dei Contadini.

Chi saranno i componidori di questa edizione?

Domenica 10 si correrà la Sartiglia del Gremio dei Contadini e sarà Giorgio Sanna a guidare l’evento. Su Componidori sarà accompagnato da Anthony Maccioni Segundu Cumponi e Giovanni Utzeri Terzu Cumponi. Il componidori in pectore Giorgio Sanna ha già rivestito i panni di Segundu Cumponi nella Sartiglia del Gremio dei Contadini del 2000, ora si ritrova a ricoprire il ruolo più importante.

Martedì 12 sarà la volta del Gremio dei Falegnami e a vestire i panni del Componidori sarà una donna, Valentina Uda , 40 anni, 17 corse alla stella alle spalle.

E' la terza volta che le redini del capocorsa vengono affidate a una donna. La prima a farlo fu Annadina Cozzoli, più di 40 anni fa.Nel 2010 toccò a Elisabetta Sechi indossare il cilindro con la camelia e assolvere al prestigioso ruolo. Il 2013 vedrà Valentina,di cui alleghiamo una foto nella gallery in questo articolo.

Non resta che farle i nostri migliori auguri!